ISTITUTOPIAVE

Il nostro obiettivo è di garantire al paziente un
servizio ambulatoriale di qualità,
affidabile,confortevole e con tempi di attesa
brevi
CHI SIAMO >

Tecarterapia

Per stimolare i tessuti biologici

Istituto Piave effettua trattamenti di Tecarterapia presso il proprio centro di Mestre, provincia di Venezia. La Tecarterapia è una tecnica che stimola l’energia all’interno dei tessuti biologici, attivando i naturali processi riparatori e antinfiammatori.

Tecarterapia: come funziona

A differenza di altre terapie che usano l’energia per riparare i danni osteo-articolari e dei tessuti molli, la Tecarterapia richiama le cariche elettriche dall’interno del corpo, sfruttando il modello del condensatore, cioè due conduttori affacciati e separati da un isolante. Nella zona sottoposta a terapia le cariche elettriche attiveranno una reazione metabolica e un effetto termico endogeno, i quali faranno partire il processo di guarigione. Una seduta di Tercarterapia ha una durata media di circa mezzora e il ciclo completo può durare dalle 6 alle 10 sedute. Ovviamente in tutte le fasi del trattamento sarà presente un nostro operatore.

Quando si applica

La terapia riabilitativa è utilizzata per:

  • lesioni traumatiche;
  • postumi di fratture;
  • deficit articolari;
  • tendinite rotulea;
  • cisti di Baker;
  • epicondilite;
  • fascite plantare;
  • meta tarsalgia;
  • tendinite dell’achilleo;
  • gonartrosi;
  • rizoartrosi;
  • coxartrosi;
  • cervicalgia;
  • cervicobracalgia;
  • lombo sciatalgia;
  • sindrome del tunnel carpale.

La terapia non ha alcun tipo di controindicazioni, né effetti collaterali, il che le consente di essere applicata in tempi molto ravvicinati al trauma, ripetendola anche più volte al giorno, inoltre, può essere associata ad altre terapie. Sono necessarie delle precauzioni solo qualora il soggetto non fosse sensibile alla temperatura. Anche chi porta protesi metalliche può sottoporsi alla Tecarterapia.

Onde d'Urto

Interviene con efficacia nel trattamento di:

  • epicondiliti
  • epitrocleiti
  • tendinopatie del ginocchio
  • periartriti scapolo-omerali
  • borsiti sottoacromiali
  • tendiniti del piede
  • sperone calcaneare
  • fascite plantare
  • pubalgie, contratture e fibrosi muscolari

Controindicazioni:

  • disturbi della coagulazione
  • polineuropatie
  • tenosinoviti infettive

Le onde d'urto sono impulsi ad alta energia acustica. Esse vengono trasmesse attraverso la superficie della pelle e diffuse in modo omogeneo nel nostro corpo.

Durante lo svolgimento della terapia questi impulsi attivano i tessuti intorno all'area del dolore, stimolando ed accelerando il processo di guarigione.

L'energia trasmessa, dunque, provoca l'insorgenza di una serie di reazioni biologiche di tipo antalgico e antinfiammatorio:

  • aumento della vascolarizzazione della zona colpita
  • stimolazioni sulle fibre muscolari
  • nel caso di fratture recenti
  • stimolazione alla formazione di tessuto osseo

La terapia a onde d'urto consente a diversi pazienti sofferenti di patologie spesso croniche di riacquistare in poche sedute il pieno recupero funzionale e sedare il dolore.

La terapia:

  • è eseguibile in ambulatorio
  • non necessita di anestesia
  • ciascun trattamento dura dai 3 ai 6 minuti
  • il numero delle applicazioni è limitato (da 3 a 6 sedute)
  • sono limitati gli effetti collaterali
  • sono limitate le controindicazioni

Kinesiotaping

Le applicazioni di KINESIOTAPING possono aiutare a ridurre l'infiammazione, la fatica muscolare, ridurre il dolore, la possibilità di infortuni e aiutare a correggere la postura. È una tecnica basata sul processo di guarigione naturale del proprio corpo.

1. Corregge la funzione muscolare
Il KINESIOTAPING è efficace nel ripristinare la giusta tensione muscolare: facilita o inibisce la contrazione muscolare.

2. Aumenta la circolazione vascolare
L’applicazione del KINESIOTAPING provoca delle convoluzioni (“pieghe”) sulla pelle che favoriscono il drenaggio linfatico.

3. Riduce il dolore
L’attenuazione del dolore avviene per riduzione della pressione e dell'irritazione sui recettori cutanei grazie ad un riequilibrio della attività linfatica.

4. Favorisce il corretto allineamento articolare
La dislocazione di un'articolazione, dovuta alla tensione
muscolare anormale, può essere corretta dal KINESIOTAPING tramite il recupero della funzione e della fascia muscolare.

 

Terapia riabilitativa
ISTITUTO PIAVE srl POLICLINICO - RADIOLOGIA - FISIOKINSITERAPIA | 35, Via Piave - Mestre - 30171 Venezia (VE) - Italia | P.I. 03300680273 | Tel. +39 041 961068 | Fax. +39 041 958834 | istitutopiave@libero.it | Informazioni legali | Privacy | Cookie Policy | Sitemap
Powered by  Pagine Gialle  -  SmartSite